Iscriviti alla Newsletter

Chi siamo

L’Agriconsult s.r.l. è una società costituita nell’Aprile 2012, che nasce come naturale evoluzione della Larenza Carmela & C s.n.c., società che ha operato per cinquanta anni nel comparto agricolo, avendolo accompagnato nella sua evoluzione e avendo contribuito all’arricchimento dello stesso, in un territorio molto vasto che comprende Puglia, Basilicata e parte della Calabria, con tecniche al tempo innovative quali:

  • Fertilizzazione; le prime tecniche di fertilizzazione con singoli elementi e sue evoluzioni.

  • Tecniche di difesa sulle colture dominanti quali vite, olivo, grano, ortive, ecc per mezzo della chimica di sintesi che la grande industria chimica italiana ha sintetizzato nel corso del suo boom (anni ’50 – ’80.).

  1. La mission dell’Agriconsult s.r.l. è di ottimizzare tale Know-how rapportandolo alle esigenze ormai vitali di un mercato evoluto, con l’ausilio di un utilizzo molto conscio della chimica (a basso impatto ambientale) sia nella fertilizzazione sia nella difesa, integrando essa laddove possibile con gli antagonisti naturali e le fertilizzazioni biologiche.

  2. Gli strumenti individuati per svecchiare un mercato relativamente “chiuso” sia a monte nella produzione, che a valle nella commercializzazione, sono:

  3. Corsi di formazione professionale atti a migliorare le tecniche di allevamento e conduzione con particolare attenzione al basso profilo impatto ambientale ed alle produzioni bio.

  4. Inquadramento e massimizzazione del ciclo produttivo in ottica di recupero e valorizzazione dei rifiuti di produzione agricola

  5. Promozione del territorio con l’ausilio di associazioni locali e sviluppo e valorizzazione dei sentieri agrituristici

RIFLETTETE:

  1. L’Opera di “manutenzione” che il contadino o allevatore, ha perpetrato nel corso dei secoli sul nostro territorio, caratterizzandolo con pareti a secco, tratturi di transumanza, piantagioni secolari d’olivo, dipingendo un paesaggio unico che il mondo intero c’invidia, ma dal quale, allo stesso modo ne rimane inorridito quando oggi ne attesta la decadenza.

  2. L’abbandono delle colture autoctone, tipiche del nostro territorio, (primitivo, cipolla rossa di Acquaviva), sacrificate a causa del basso profitto prodotto alla coltura intensiva d’uva da tavola, a sua volta in piena crisi di mercato (al danno la beffa).

  3. La crisi occupazionale del mondo agricolo, nell’ottica del ricambio generazionale, che esso ha sempre garantito nel corso degli ultimi cinquanta anni, i giovani non trovano stimoli economici!

In questo contesto, lo scopo che l’Agriconsult si è dato, è quello di essere da supporto al comporto agricolo locale perfezionandone la tecnica agraria, al fine di un miglioramento qualitativo, avvalendosi della collaborazione quando, ciò sia richiesto, dalla natura del servizio di professionisti regolarmente abilitati, enti, associazioni. e quant’altro per migliorare l’intera filiera agricola e sostenere il reddito degli imprenditori stessi, aumentadolo, là dove possibile.

L’amministratore unico
Vito Luciano GIORGIO

 

 

DOVE TROVARCI